Piano cottura a induzione, perchè sceglierlo?

piano-cottura-a-induzione-copertina

Il modo di concepire e abitare le nostre case sta cambiando. Il piano cottura a induzione è sempre più presente nelle nostre cucine. L’ideale tecnologia per concepire la casa del futuro.

La piastra a induzione è il futuro di una cucina sostenibile.

Oltre a vantare un lato estetico che lo rende più di design rispetto ai piani cottura tradizionali, quello a induzione ha anche pro ben più sostanziosi. Estrema facilità di pulizia, eliminando dislivelli e incavi vari, proprio dove va ad accumularsi il cibo.

piano-cottura-a-induzione-sugo

Maggiore sicurezza, visto che non ci sono fiamme, né pericoli di fughe di gas. Infatti non prevedepiano-cottura-a-induzione-mano dispersione energetica né spreco di calore. Il piano si scalda solo del calore della pentola. Diventa quindi freddo non appena la pentola viene tolta, facendo cessare il campo elettromagnetico.

Ci sono delle bobine nascoste sotto il piano di vetroceramica, sono alimentate con energia elettrica e riescono a scaldare in breve tempo le pentole grazie al campo magnetico che generano e che per trasmissione si trasferisce direttamente al loro fondo.

Di seguito un riepilogo di tutti i principali vantaggi:

  • Design essenziale
  • Facile da pulire
  • Nessuna fuga di gas
  • Velocità: 1 litro d’acqua arriva ad ebollizione in soli 3 minuti
  • Non ci sono rischi di scottatura nella parte esterna alla piastra
  • Distribuzione omogenea del calore e cottura uniforme

 Svantaggi di un piano cottura a induzione:

  • Spesa iniziale più elevata rispetto ai classici piani di cottura a gas
  • La piastra a induzione richiede pentole adatte

Per sapere se potrete ancora utilizzare le vostre pentole preferite è sufficiente fare “la prova della calamita”: se la calamita si attacca sul fondo delle vostre pentole allora potrete utilizzarle tranquillamente anche con il piano ad induzione, proprio per via del suo particolare funzionamento magnetico. In caso contrario dovrete armarvi di pazienza e acquistare nuove padelle o un adattatore in ferro che però va ad aumentare le tempistiche di riscaldamento e cottura del piano ad induzione e rovinerà la vetroceramica.

 

 

Lascia una risposta

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *